Lettere d’intento cosa cambia dal 1^ gennaio 2015.
La gestione delle lettere d’intento è l’adempimento che tiene banco negli Studi in questo periodo:
dopo l’importante modifica, che impone gli oneri comunicativi a carico dell’esportatore abituale,
introdotta dal D.L. n. 175/2014 a ridosso dell’approssimarsi della scadenza di fine anno, con il
Provvedimento n.159674 dello scorso 12.12.2014, l’Agenzia delle Entrate ha cercato di trovare
una mediazione
tra l’esigenza di innescare il prima possibile il nuovo regime e la legittima aspirazione degli
esportatori abituali stessi a continuare ad applicare l’esonero dall’applicazione dell’Iva, loro
riservato dall’art. 8, comma 1, lett. c) del D.P.R n. 633/1972.

Vedi Documento